Avvisi
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page Avvisi
Avvisi

“WE_WelcomeEurope”: concorso per i 60 anni dei Trattati di Roma

E-mail Stampa PDF

Un video o un album fotografico che sia capace di raccontare i punti di forza dell'Europa di oggi, per immaginare e costruire l'Europa del domani. Prende il via "WE_WelcomeEurope: speranze e idee per l'Unione del futuro", il concorso di idee rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di I e II grado italianepromosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, d'intesa con il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma.

Gli studenti potranno esprimere la loro visione di Europa realizzando un video della durata massima di tre minuti o un album fotografico composto da tre immagini corredate di didascalia. Per farlo potranno utilizzare videocamera, smartphone e programmi di video editing. A disposizione degli studenti, le informazioni e i materiali sul sito istituzionale del Dipartimento per le Politiche Europee e sulla piattaforma digitale Europa=Noi (http://www.educazionedigitale.it/europanoi/concorso/).

Obiettivo principale del concorso è sviluppare una narrazione corale sull'Europa che i giovani hanno in mente, con proposte che puntino non solo a "chiedere iniziative a Bruxelles" ma anche a creare nuove aggregazioni "orizzontali", tra studenti di diversi Paesi. Per questa ragione i ragazzi sono chiamati a pensare, da un lato, ai temi di cui l'Unione del futuro dovrebbe occuparsi e, dall'altro, a quali frutti dell'integrazione europea, ad esempio esperienze di mobilità, solidarietà, ospitalità, crescita sostenibile, si potrebbero valorizzare e come.

Scadenza: 17 Febbraio 2017.

Bando completo: http://www.politicheeuropee.it/comunicazione/20093/we_welcomeeurope-concorso-per-i-60-anni-dei-trattati-di-roma

 

Presentazione dei progetti di Servizio civile nazionale per volontari da impiegare nelle aree terremotate

E-mail Stampa PDF

Gli enti iscritti all’Albo nazionale ed agli Albi delle Regioni e delle Province autonome, aventi sedi di attuazione progetto nei comuni colpiti dal sisma 2016, e nei Comuni costieri che ospitano temporaneamente i terremotati, possono presentare progetti di servizio civile nazionale per complessivi 1.599 volontari finalizzati alla ripresa della vita civile delle comunità colpite dagli eventi sismici ed a favorire il ritorno delle popolazioni alla normalità. I 1599 volontari saranno così ripartiti: Abruzzo 207 volontari; Lazio 453 volontari; Marche 617 volontari; Umbria 322 volontari. L’istanza di presentazione dei progetti, deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’ente capofila o dal responsabile del servizio civile nazionale indicati in sede di accreditamento e trasmessa via PEC alle Regioni interessate. I relativi indirizzi di posta elettronica certificata sono reperibili sul sito internet del delle singole Regioni. Per la Regione Abruzzo la PEC di riferimento è la seguente: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Info: http://urp.regione.abruzzo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=398:presentazione-dei-progetti-di-servizio-civile-nazionale-per-volontari-da-impiegare-nelle-aree-terremotate&catid=8:notizie&Itemid=149

 

Garanzia Giovani, nuovo bando per 1560 tirocini

E-mail Stampa PDF

La Regione Abruzzo prosegue l'attuazione del programma Garanzia Giovani e dopo l'attuazione di 4.150 percorsi di formazione già avviati, ripropone un ulteriore bando per 1.560 tirocini extracurriculari della durata di 6 mesi. Con il presente Avviso la Regione Abruzzo attua la Misura 5.A “Tirocini extracurricolari in ambito regionale” del PAR Abruzzo Garanzia Giovani. Possono fare richiesta di adesione al bando tutti i giovani neet iscritti al programma Garanzia Giovani, che dopo l'adesione devono aver sottoscritto il Patto di Attivazione presso un CPI e aver opzionato la Misura 5 “Tirocinio extracurriculare, anche in mobilità geografica”. Non vi è scadenza, i primi tirocini partiranno il 1 marzo 2017 e sempre il giorno 1 dei mesi successivi mentre i Soggetti Attuatori dovranno inviare le richiesta di autorizzazione all'avvio del tirocinio dal 1 al 10 del mese precedente l'attivazione dello stesso.

 

http://urp.regione.abruzzo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=395:garanzia-giovani-nuovo-bando-per-1560-tirocini&catid=8:notizie&Itemid=149

 

AbruzzoEuropa: Fondi Por-Fesr 2014-2020 presentato nuovo cronoprogramma

E-mail Stampa PDF

L'Agenzia per la coesione territoriale ha tenuto ieri 27 ottobre a L'Aquila, a Palazzo Silone, un incontro tecnico con la Regione Abruzzo, sulla programmazione POR FESR 2014-2020 (fondi europei di sviluppo regionale),come avvenuto anche con altre regioni. Si è trattato di una riunione di approfondimento, alla presenza di una delegazione dell'Agenzia guidata da Carla Cosentino, dirigente dell'Ufficio territoriale che segue i programmi operativi dell'Abruzzo, Dai dati illustrati è stata confermata la ragionevole aspettativa del pieno assorbimento delle risorse della programmazione POR FESR 2007-2013. L'Autorità di gestione per il 2014-2020, ha presentato invece, un nuovo cronoprogramma che prevede anche l'anticipo di alcuni interventi rispetto a quanto definito in precedenza, considerato che sono in corso di soluzione le problematiche di cofinanziamento regionale.

Questo il crono programma prevede: ASSE I - RICERCA. SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE. ASSE II - DIFFUSIONE SERVIZI DIGITALI. ASSE III - COMPETITIVITA' DEL SISTEMA PRODUTTIVO. ASSE IV - PROMOZIONE DI UN'ECONOMIA A BASSE EMISSIONI DI CARBONIO. ASSE V - RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO. ASSE VI - TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI E CULTURALI.

Pubblicazione avviso: Dicembre 2016. Investimento: 3 milioni di euro.

 

PON Per la Scuola: bando per progetti di inclusione sociale ed apertura delle scuole in orario pomeridiano

E-mail Stampa PDF

Il PON Per la Scuola è lo strumento nazionale di programmazione 2014/2020 per la realizzazione di interventi nel settore dell’ istruzione , avendo come obiettivo il rafforzamento dell’offerta e dei percorsi formativi perseguendo l’equità, la coesione e la cittadinanza attiva favorendo la riduzione dei divari territoriali e mirando al rafforzamento delle istituzioni scolastiche contraddistinte da maggiori ritardi, al sostegno degli alunni e alla promozione di esperienze innovative. Il Ministero dell’Istruzione (MIUR), cui compete la gestione del PON Per la Scuola , ha lanciato un Avviso pubblico per la selezione di interventi rivolti all’ inclusione sociale e per l’apertura delle scuole in orario pomeridiano (o comunque oltre quello curriculare) con specifico riferimento alle situazioni di criticità sociale e territoriale. Obiettivo della misura, finanziata con risorse comunitarie del Fondo Sociale Europeo (FSE), è quello di riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico, in zone particolarmente disagiate, nelle aree a rischio e in quelle periferiche, intervenendo in modo mirato su gruppi di alunni con difficoltà e bisogni specifici e quindi esposti a maggiori rischi di abbandono .

Beneficiari del presente Avviso sono le Istituzioni scolastiche ed educative statali di ogni ordine e grado delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.

Le scuole potranno presentare le proposte progettuali sulla piattaforma telematica del MIUR entro il 30 ottobre 2016.

 

 http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/pon/2014_2020/avvisi2016

 


Pagina 4 di 40

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Anno europeo del patrimonio culturale

Presidenza Bulgara Consiglio UE

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Strumenti di comunicazione

Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe Direct per comunicare l'Europa ritieni più efficaci ?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Strumenti di comunicazione
Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe...
500
Comunicare l'Europa
Quali dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
500
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
144
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
464
Conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà
È a conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà,...
362
Cinque scenari sul futuro dell'Europa
Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque...
564
Fonti di informazione
L'informazione sull'attività dell'Unione Europea la...
541
Conoscenza dell'UE
Quanto ritiene di essere informato sull'Unione europea?
503

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa