Bandi europei
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page Bandi UE

Bandi europei

E-mail Stampa PDF

 

Programma COSME 2014-2020

 

Cosme è il Programma per la competitività delle imprese e delle PMI, i cui obiettivi sono:

- facilitare l'accesso ai finanziamenti per le PMI;

- creare un ambiente favorevole alla creazione di imprese e alla crescita;

- incoraggiare una cultura imprenditoriale in Europa;

- aumentare la competitività sostenibile delle imprese dell'UE;

- aiutare le piccole imprese ad operare al di fuori dei loro paesi d'origine e a migliorare il loro accesso ai mercati.

 

Le azioni chiave del Programma sono:

Accesso alla finanza per le PMI attraverso strumenti finanziari dedicati;

Enterprise Europe Network: una rete di centri che offrono servizi alle imprese;

Sostegno alle iniziative che favoriscono l'imprenditorialità;

Accesso ai mercati: per il suporto alle PMI nei mercati al di fuori dell'Unione europea attraverso centri specifici e helpdesks.

 

Dotazione finanziaria del Programma: 2,3 miliardi di euro

 

Link ai bandi : http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/cosme/index.html

 

 

PROGRAMMA HORIZON 2020

 

HORIZON 2020 è lo strumento di finanziamento della Commissione europea a favore della realizzazione di progetti di ricerca o azioni volte all’innovazione scientifica e tecnologica che portino un significativo impatto sulla vita dei cittadini europei.

CHI PUÒ PARTECIPARE:

Qualsiasi persona giuridica stabilita in uno Stato UE o in un Paese associato può partecipare ad un’azione indiretta purché soddisfi le condizioni minime di partecipazione. Sono ammissibili anche le organizzazioni internazionali.

Il programma è strutturato attorno a tre priorità strategiche:

 

ECCELLENZA SCIENTIFICA

Questa priorità è orientata ad accrescere l’eccellenza della base di conoscenze scientifiche dell’UE per assicurare la competitività dell’Europa a lungo termine, con i seguenti obiettivi specifici:

a) sostegno alla ricerca di frontiera mediante il Consiglio europeo della ricerca (CER)

b) sostegno alle Tecnologie emergenti e future (TEF) promuovendo la ricerca collaborativa in nuovi e promettenti campi di ricerca e di innovazione

c) rafforzamento delle competenze, della formazione e dello sviluppo della carriera dei ricercatori attraverso le Azioni Marie Curie;

d) rafforzamento delle infrastrutture di ricerca europee promuovendo il loro potenziale innovativo e il capitale umano e migliorando la politica europea pertinente e la cooperazione internazionale.

 

LEADERSHIP INDUSTRIALE

Questa priorità intende fare dell’Europa un luogo più attraente per investire nella ricerca e nell’innovazione, con i seguenti obiettivi specifici:

a) consolidare la leadership nelle tecnologie abilitanti e industriali, fornendo un sostegno ad hoc alla RST nei seguenti ambiti: TIC, nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, tecnologie produttive avanzate, spazio;

b) migliorare l’accesso al capitale di rischio per investire nella ricerca e nell’innovazione;

c) fornire sostegno a tutte le forme di innovazione nelle piccole e medie imprese.

 

    SFIDE PER LA SOCIETA’


Questa priorità affronta direttamente le priorità politiche e le sfide sociali identificate  nella strategia Europa 2020, nei seguenti ambiti tematici:

(a) salute, cambiamento demografico e benessere;

(b) sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bio-economia;

(c) energia sicura, pulita ed efficiente;

(d) trasporti intelligenti, verdi e integrati;

(e) azione per il clima, efficienza delle risorse e materie prime;

(f) società inclusive, innovative e sicure.

 

Sono parte integrante del programma anche:

- Azioni dirette non nucleari del Centro comune di ricerca (CCR), le cui attività mirano a fornire un sostegno scientifico e tecnico integrato all’elaborazione delle politiche dell’UE.

- Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (IET), con un ruolo cruciale nel combinare ricerca, istruzione e innovazione eccellenti per integrare il triangolo della conoscenza.

 

Risorse finanziarie disponibili: oltre 80 miliardi di euro.

L’ammontare delle risorse specificamente destinate alle tre priorità è il seguente: 
- priorità “Eccellenza scientifica”: 27,8 miliardi di euro;
- priorità “Leadership industriale”: 20,2 miliardi di euro;
- priorità “Sfide per la società”: 35,8 miliardi di euro.

 

Link ai bandi:   http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/funding/index.html

 

 

PROGRAMMA Erasmus+ - bando generale 2018

Programma dell’UE a sostegno dei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport 

 

Per il 2018 il budget complessivo è stato aumentato a 2,4 miliardi di euro, e sono state introdotte alcune novità:

- per la prima volta potranno essere finanziati progetti "ErasmusPro" volti a favorire la mobilità a lungo termine all'estero degli studenti dell'istruzione e formazione professionale, compresi tirocinanti o neodiplomati;

- potrà essere finanziata una nuova tipologia di Partenariati strategici, ossia i "Partenariati di scambio di scuole" finalizzati ad aiutare le scuole a migliorare la loro capacità di lavorare in progetti di cooperazione.

Il bando è rivolto a qualsiasi organismo, pubblico o privato, operante nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.

 

Di seguito le articolazioni del Programma:

 

AZIONE CHIAVE 1 - MOBILITÀ INDIVIDUALE AI FINI DELL’APPRENDIMENTO:

- Mobilità individuale nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù;

- Diplomi di master congiunti

 

AZIONE CHIAVE 2 - COOPERAZIONE PER L’INNOVAZIONE E LO SCAMBIO DI BUONE PRASSI:

- Partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù

- Alleanze della conoscenza

- Alleanze per le abilità settoriali

- Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore

- Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù

 

AZIONE CHIAVE 3 - SOSTEGNO ALLE RIFORME DELLE POLITICHE:

- Dialogo strutturato: incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù

 

ATTIVITÀ JEAN MONNET

- Cattedre Jean Monnet

- Moduli Jean Monnet

- Centri di Eccellenza Jean Monnet

- Sostegno Jean Monnet alle associazioni

- Reti Jean Monnet

- Progetti Jean Monnet

 

SPORT

- Partenariati di collaborazione

- Piccoli partenariati di collaborazione

- Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro

 

SCADENZE:

AZIONE CHIAVE 1

- Mobilità individuale nel settore dell’istruzione e formazione: 1 febbraio 2018

- Mobilità individuale nel settore della gioventù: 1 febbraio 2018; 26 aprile 2018; 4 ottobre 2018

- Diplomi di master congiunti: 15 febbraio 2018

 

AZIONE CHIAVE 2

- Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e formazione: 21 marzo 2018

- Partenariati strategici nel settore della gioventù: 1 febbraio 2018; 26 aprile 2018; 4 ottobre 2018

- Alleanze della conoscenza: 28 febbraio 2018

- Alleanze per le abilità settoriali: 28 febbraio 2018

- Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore e nel settore della gioventù: 8 febbraio 2018

 

AZIONE CHIAVE 3

Dialogo strutturato: incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù:

1 febbraio 2018; 26 aprile 2018; 4 ottobre 2018

 

ATTIVITÀ JEAN MONNET: Per tutte le azioni 22 febbraio 2018

 

SPORT: Per tutte le azioni: 5 aprile 2018

 

Link ai bandi:  http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/resources/programme-guide_it

 

  

INIZIATIVA WIFI4EU (PROMOZIONE DELLA CONNETTIVITÀ INTERNET NELLE COMUNITÀ LOCALI

 

Con WiFI4EU la Commissione europea intende promuovere le connessioni wi-fi gratuite per i cittadini e i visitatori in spazi pubblici quali parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari in tutta l'Europa.

L'iniziativa WiFi4EU, che avrà un bilancio di 120 milioni di euro tra il 2017 e il 2019, favorirà l’installazione di dispositivi per il wi-fi all’avanguardia nei centri della vita comunitaria.

L'iniziativa WiFi4EU sarà aperta agli organismi del settore pubblico, come ad es. municipi, biblioteche e centri sanitari. Finanzierà l’attrezzatura e i costi di installazione (punti di accesso a Internet), mentre l’organismo beneficiario pagherà per la connettività (abbonamento a Internet) e la manutenzione delle attrezzature per almeno 3 anni. Le autorità locali saranno incoraggiate a sviluppare e promuovere i propri servizi digitali in settori quali l’amministrazione online, la telemedicina e il turismo elettronico con un'apposita app.

L'iniziativa WiFi4EU sarà accessibile mediante procedure semplici e non burocratiche, quali domande online, pagamenti effettuati con buoni e requisiti di controllo leggeri. I progetti saranno selezionati in base all'ordine di presentazione. I promori dei progetti che chiedono di partecipare all'iniziativa dovrebbero proporre di attrezzare le zone in cui non esiste ancora un hotspot wi-fi pubblico o privato gratuito con caratteristiche simili.

L' invito a presentare candidature sarà lanciato nell’autunno del 2018 (la data esatta è ancora da definire)

Le candidature in risposta al presente invito vanno presentate tramite il portale WiFi4EU: https://www.wifi4eu.eu/

Per info: https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/wifi4eu-wi-fi-gratuito-gli-europei

 

 

 INVITO A PRESENTARE CANDIDATURE CAPITALI EUROPEE DELLA CULTURA - EAC/A01/2017

 

La direzione generale Istruzione, gioventù, sport e cultura della Commissione bandisce un invito a presentare candidature per l’azione dell’Unione «Capitali europee della cultura» per l’anno 2024 rivolto alle città dei paesi EFTA/SEE e dei paesi candidati o potenziali candidati all’adesione che partecipano al programma Europa creativa alla data di pubblicazione dell' invito.

Gli obiettivi dell’azione «Capitali europee della cultura» sono tutelare e promuovere la diversità delle culture in Europa, valorizzare le loro caratteristiche comuni, accrescere il senso di appartenenza dei cittadini a un’area culturale comune e promuovere il contributo della cultura allo sviluppo a lungo termine delle città. Le attività sviluppate dalla città designata capitale europea della cultura saranno orientate a migliorare l’ampiezza, la diversità e la dimensione europea dell’offerta culturale, ampliare l’accesso e la partecipazione alla cultura, rafforzare le capacità del settore culturale e i suoi collegamenti con altri settori e aumentare la visibilità della città a livello internazionale mediante la cultura.

Informazioni dettagliate, condizioni di finanziamento e modulo di candidatura sono disponibili nel testo integrale dell’invito: https://ec.europa.eu/programmes/creative-europe/calls/2017-eac-a01_en

Scadenza: 10 ottobre 2018

 

 

Programma “Diritti, uguaglianza, cittadinanza”: bandi 2018

 

 Il Programma “Diritti, Uguaglianza, Cittadinanza” copre diversi ambiti: cittadinanza, diritti dei minori, pari opportunità, lotta contro la violenza di genere e sui minori, lotta contro il razzismo e tutte le forme di discriminazione e intolleranza, compreso l'incitamento all'odio online.

Di seguito le Call attive:
 

- Bando REC-RDAP-GBV-AG-2018: prevenzione e lotta contro la violenza di genere e sui minori
Apertura: 8 marzo 2018
Scadenza: 13 novembre 2018

- Bando REC-RRAC-HATE-AG-2018 per autorità pubbliche sulla prevenzione e la lotta contro il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza, in particolare i crimini dettati dall’odio e l’incitamento all’odio (bando ristretto)
Apertura: 25 aprile 2018
Scadenza: 27 settembre 2018

 

- Bando REC-RRAC-ONLINE-AG-2018 per il monitoraggio, la prevenzione e il contrasto all’incitamento all’odio online
Apertura: 25 aprile 2018
Scadenza: 11 ottobre 2018

 

- Bando REC-RRAC-RACI-AG-2018: prevenzione e lotta contro il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza
Apertura: 25 aprile 2018
Scadenza: 4 ottobre 2018

 

- Bando REC-RDIS-DISC-AG-2018: progetti nazionali e transnazionali volti a promuovere il principio di non-discriminazione e l’integrazione dei Rom
Apertura: 17 maggio 2018
Scadenza: 9 ottobre 2018

 

- Bando REC-RDIS-NRCP-AG-2018: sostegno alle Piattaforme Nazionali per i Rom (bando ristretto)
Apertura: 12 giugno 2018
Scadenza: 8 novembre 2018

 

 

CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETÀ: BANDO 2018

 

Invito a presentare proposte 2018 – EACEA/A01/2018 – Corpo europeo di solidarietà. Il bando supporta le seguenti azioni:

 

Volontariato
Attività di solidarietà a tempo pieno, non retribuita, svolta da giovani nel proprio paese di residenza o all’estero. Il volontariato può essere individuale, per una durata compresa tra 2 e 12 mesi, oppure di gruppo con il coinvolgimento di 10-40 giovani provenienti da almeno 2 Paesi diversi, per un periodo compreso tra 2 settimane e 2 mesi.

Il volontariato può essere attuato attraverso 3 tipologie di progetti:


- Progetti di volontariato, ovvero la forma più comune di progetti che consente alle organizzazioni interessate di ottenere una sovvenzione per realizzare attività di volontariato come sopra indicate.


- Partenariati di volontariato, ovvero progetti specifici ideati per consentire a organizzazioni con provata esperienza nel volontariato di sviluppare progetti a lungo termine sulla base di un accordo contrattuale stabile con l’UE (che assume la forma di un Framework Partnership Agreement triennale). Questi progetti devono rispondere strategicamente a importanti bisogni della società, contribuire al rafforzamento delle comunità e consentire ai giovani volontari di acquisire esperienze, abilità e competenze utili per il loro sviluppo personale e professionale.


- Gruppi di volontariato in settori ad alta priorità, ovvero progetti per attività di volontariato di gruppo focalizzate su settori che vengono individuati annualmente a livello UE. Per il 2018 devono riguardare le seguenti priorità: 1) patrimonio culturale europeo; 2) integrazione dei cittadini di Paesi terzi, incluso rifugiati e richiedenti asilo; 3)  risposta alle sfide ambientali, compresa la prevenzione delle calamità, la preparazione ad esse e la ricostruzione (escluso la risposta immediata a questi fenomeni).

Tirocini e Lavori
Il tirocinio consiste in un periodo di pratica lavorativa a tempo pieno, da 2 a 6 mesi, retribuita dall’organizzazione che impiega il giovane partecipante al Corpo europeo della solidarietà. Il tirocinio è rinnovabile una volta sola per una durata complessiva di 12 mesi all'interno della stessa organizzazione. Deve includere una componente di apprendimento e formazione ed essere basato su un contratto scritto, siglato all'inizio del tirocinio in conformità con la normativa vigente nel Paese in cui il tirocinio si svolge. Il tirocinio non deve sostituire posti di lavoro e deve essere chiaramente separato dalle attività di volontariato, sia dal punto di vista finanziario che organizzativo.

Il lavoro consiste in attività di solidarietà a tempo pieno, per un periodo da 3 a 12 mesi, retribuita dall'organizzazione che impiega il partecipante al Corpo europeo della solidarietà. Deve comprendere una componente di apprendimento e formazione ed essere basato su un contratto di lavoro scritto che rispetti i termini e le condizioni di lavoro definiti dalla normativa nazionale e dai contratti collettivi applicabili nel Paese in cui il lavoro viene svolto.

I tirocini e i lavori possono svolgersi sia nel Paese di residenza del giovane partecipante al Corpo europeo della solidarietà sia in un Paese diverso da quello di residenza.

Progetti di solidarietà
Progetti sviluppati e realizzati da gruppi di almeno 5 giovani partecipanti al Corpo europeo di solidarietà, al fine di affrontare le principali problematiche e sfide della loro comunità locale. I progetti possono durare da 2 a 12 mesi e devono svolgersi nel Paese di residenza dei partecipanti al progetto. Oltre all’impatto locale, un progetto di solidarietà dovrebbe anche presentare un chiaro valore aggiunto europeo affrontando priorità individuate a livello europeo.

Etichetta di Qualità
Le organizzazioni che intendono partecipare a progetti di volontariato, tirocini o lavori devono previamente ottenere l’Etichetta di Qualità (Quality Label). L’Etichetta certifica che un'organizzazione che partecipa al Corpo europeo della solidarietà è in grado di garantire le condizioni necessarie affinché i giovani possano partecipare alle attività di solidarietà nel rispetto dei principi e degli obiettivi del Corpo europeo di solidarietà.
Le candidature per ottenere l’Etichetta possono essere presentate in qualsiasi momento all’Agenzia Nazionale del proprio Paese di provenienza (si tratta delle Agenzie nazionali Erasmus+ responsabili del settore “Gioventù”), oppure, a seconda del profilo dell'organizzazione, all’Agenzia esecutiva EACEA. Sono esentate dal richiedere l’Etichetta le organizzazioni che hanno già ottenuto l'accreditamento allo SVE o ad Erasmus+ for volunteering.

Beneficiari: Qualsiasi organizzazione pubblica e privata stabilita in uno degli Stati UE (che abbia ottenuto l’Etichetta di Qualità) può presentare candidature e partecipare a progetti di volontariato e di tirocini e lavori.
I giovani (18-30 anni) residenti negli Stati UE e registrati nel Portale del Corpo europeo di solidarietà possono partecipare ai progetti di volontariato e di tirocini e lavori. Inoltre, i gruppi di giovani possono presentare candidature per progetti di solidarietà.

Alcune azioni possono essere aperte anche a giovani e organizzazioni dei seguenti Paesi (per informazioni dettagliate si veda la Guida allegata a questa scheda): Paesi EFTA/SEE (Islanda, Liechtenstein e Norvegia); Paesi candidati all'adesione all'UE (Turchia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia); Paesi terzi partner (Paesi della politica europea di vicinato).

Scadenze

- Progetti di volontariato: 16 ottobre 2018
- Partenariati di volontariato: 16 ottobre 2018
- Gruppi di volontariato in settori ad alta priorità: 18 ottobre 2018
- Tirocini e Lavori: 16 ottobre 2018
- Progetti di solidarietà: 16 ottobre 2018

L ink al sito ufficiale: https://ec.europa.eu/youth/solidarity-corps_it

 

FONDI INDIRETTI - REGIONE ABRUZZO

 

 

REGIONE ABRUZZO - DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA -SERVIZIO POLITICHE DI SOSTEGNO ALL’ECONOMIA ITTICA - P.O. FEAMP 2014-2020-MISURA 5.68 - "MISURE A FAVORE DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DELLA PESCA E DELL'ACQUACOLTURA"

 

Sono ammissibili le iniziative progettuali che abbiano ad oggetto il prodotto ittico locale approvvigionato allo stato fresco refrigerato, ossia specie ittiche riconducibili ad attività di pesca in mare esercitate da imprese di pesca con unità di pesca iscritte ad un Compartimento abruzzese e da imprese di acquacoltura con unità operative in Abruzzo.

La progettazione è indirizzata agli utenti/alunni (e loro famiglie) di scuole dell'infanzia o primarie pubbliche localizzate nella Regione Abruzzo e deve assumere a riferimento iniziative da realizzare nell’anno scolastico 2018/2019.
I progetti devono prevedere sia azioni di sperimentazione della somministrazione attraverso il servizio mensa del prodotto ittico locale, opportunamente trasformato, che attività formative di educazione alimentare.


Possono produrre istanza di ammissione ai benefici i Comuni non capoluogo di Provincia della Regione Abruzzo, responsabili della refezione nelle scuole dell'infanzia o primarie pubbliche localizzate nel territorio regionale.

 

Le domande possono essere presentate dal giorno 24 Agosto 2018 al giorno 1 Ottobre 2018 ore 14:00.

 

https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/mis5-commercializzazione-agosto-18

 

 

 

REGIONE ABRUZZO - DIPARTIMENTO SVILUPPO ECONOMICO, POLITICHE DEL LAVORO, ISTRUZIONE, RICERCA E UNIVERSITA' - SERVIZIO RICERCA E INNOVAZIONE INDUSTRIALE - SERVIZIO FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO PROFESSIONALE - SERVIZIO ISTRUZIONE - POR FESR Abruzzo 2014-2020

 Sostegno a Progetti di Ricerca Industriale, Sviluppo Sperimentale e Alta Formazione delle Imprese afferenti al Dominio “Scienze della Vita”, individuato nella Strategia regionale di Specializzazione Intelligente RIS3 Abruzzo.

 

POR FESR Abruzzo 2014-2020 - Dotazione finanziaria 5.000.000,00 Euro
Azione 1.1.1: “Sostegno a progetti di ricerca delle imprese che prevedano l’impiego di ricercatori presso le imprese stesse”
Azione 1.1.4: “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”

 

POR FSE Abruzzo 2014-2020Piano Operativo 2016/2019 – Scheda n. 27 - Dotazione finanziaria 2.450.000,00 Euro
Azione 10.4.2: “Azioni di aggiornamento delle competenze rivolte a tutta la forza lavoro (incluse le competenze digitali), compresi i lavoratori dipendenti a termine, i lavoratori autonomi, i titolari di microimprese, i soci di cooperativa, anche attraverso metodologie innovative e in coerenza con le direttrici di sviluppo economico dei territori”
Azione 10.5.6: “Interventi per l’internazionalizzazione dei percorsi formativi e per l’attrattività internazionale degli istituti di istruzione universitaria o equivalente, con particolare attenzione alla promozione di corsi di dottorato inseriti in reti nazionali o internazionali, nonché coerenti con le linee strategiche del Piano Nazionale della Ricerca”
Azione 10.5.12: “Azioni per il rafforzamento dei percorsi di istruzione universitaria o equivalente post-lauream, volte a promuovere il raccordo tra istruzione terziaria, il sistema produttivo, gli isti-tuti di ricerca, con particolare riferimento ai dottorati, in collaborazione con le imprese e/o enti di ricerca in ambiti scientifici coerenti con le linee strategiche del PNR e della Smart specialisation regionale”

 

Scadenza:  Giovedì, 27 Settembre, 2018 - 12:00

 

https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/scienze-vita-luglio-18

 

 

 

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Anno europeo del patrimonio culturale

Presidenza Bulgara Consiglio UE

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Strumenti di comunicazione

Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe Direct per comunicare l'Europa ritieni più efficaci ?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Strumenti di comunicazione
Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe...
500
Comunicare l'Europa
Quali dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
500
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
144
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
464
Conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà
È a conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà,...
362
Cinque scenari sul futuro dell'Europa
Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque...
564
Fonti di informazione
L'informazione sull'attività dell'Unione Europea la...
541
Conoscenza dell'UE
Quanto ritiene di essere informato sull'Unione europea?
503

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa