Spostamenti urbani più ecologici, meglio organizzati e più semplici: la Commissione agisce
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Spostamenti urbani più ecologici, meglio organizzati e più semplici: la Commissione agisce

E-mail Stampa PDF

trasporti ecologiciLa Commissione europea ha adottato oggi un piano d'azione articolato sulla mobilità urbana, nel quale propone venti azioni concrete volte ad aiutare le amministrazioni locali, regionali e nazionali a realizzare i rispettivi obiettivi per una mobilità urbana sostenibile. Il Vicepresidente Antonio Tajani presenterà le novità di questo documento in occasione del Mobility Tech, il Forum internazionale sull'innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto pubblico, che si svolgerà a Milano, lunedì 5 e martedì 6 ottobre 2009 presso il MIC - Milano Convention Center.

Il Vice-presidente Antonio Tajani, responsabile dei trasporti, ha dichiarato: "Sono lieto di presentare oggi questo pacchetto articolato di misure nel settore della mobilità urbana. Mai prima d'ora la Commissione aveva proposto una serie di azioni concrete per rendere gli spostamenti urbani più semplici, ecologici e organizzati. Le misure proposte incoraggeranno e aiuteranno le città ad affrontare i problemi che incontrano e metteranno a loro disposizione maggiori informazioni e strumenti."

Il piano d'azione fa seguito al Libro verde sulla mobilità urbana adottato il 25 settembre 2007. Il dibattito che è seguito all'adozione del Libro verde ha confermato il valore aggiunto dell'azione dell'UE nel campo della mobilità urbana, nel rispetto delle competenze nazionali, regionali e locali.

La congestione, gli incidenti stradali, l'inquinamento atmosferico e il consumo di energia sono tutti fattori che incidono negativamente sull'economia europea e sul benessere di tutti i cittadini europei. Più del 70% della popolazione dell'UE vive in zone urbane e l'85% circa del PIL dell'UE viene prodotto dalle città. Quasi il 40% delle emissioni di CO2 e il 70% delle emissioni di altri inquinanti atmosferici del trasporto su strada sono dovuti al traffico urbano. Inoltre, un incidente stradale su tre con esito mortale avviene nelle aree urbane.

Il fatto di affrontare queste problematiche darà una risposta alle preoccupazioni espresse dai cittadini: nove cittadini UE su dieci ritengono infatti che la situazione del traffico nella zona dove vivono dovrebbe essere migliorata. L'intervento in questo campo è fondamentale anche per il successo delle strategie generali dell'UE per la lotta ai cambiamenti climatici, la crescita economica e lo sviluppo sostenibile.

 

Azioni

Il piano d'azione comprende una combinazione di proposte. Per migliorare, ad esempio, i diritti dei passeggeri nel trasporto pubblico urbano la Commissione collaborerà con il settore su una serie di impegni volontari. Continuerà inoltre a sostenere i progetti di ricerca e dimostrazione, come quelli sui veicoli a basse emissioni o a emissioni zero. Saranno infine istituiti collegamenti concreti tra mobilità urbana e politiche UE già esistenti in materia di salute, coesione e disabilità.

Tra le altre azioni previste figura un'iniziativa volta a migliorare le informazioni sugli spostamenti; la Commissione continuerà inoltre a sostenere le campagne di sensibilizzazione come la Settimana europea della mobilità. Per accelerare l'adozione di piani di mobilità urbana sostenibile da parte delle amministrazioni locali, la Commissione preparerà del materiale informativo e varerà attività promozionali e di formazione, oltre a pubblicare documenti di orientamento su aspetti importanti di tali piani come la distribuzione merci in ambito urbano e i sistemi di trasporto intelligenti per la mobilità urbana. La Commissione garantirà che siano disponibili dati statistici armonizzati, favorirà lo scambio di informazioni, anche con i paesi vicini, e istituirà un database contenente informazioni sulle buone pratiche per la mobilità urbana. Infine, la Commissione s'impegnerà a ottimizzare le risorse finanziarie esistenti dell'UE e a studiare il fabbisogno futuro.

Le iniziative saranno varate nei prossimi quattro anni. Nel 2012 la Commissione esaminerà i progressi realizzati e valuterà la necessità di altri interventi.

 

Per ulteriori informazioni sul piano d'azione sulla mobilità urbana consultare il sito:

http://ec.europa.eu/transport/urban/urban_mobility/urban_mobility_en.htm

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Consiglio UE Finlandia

Elezioni europee 2019

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Conoscenza dei diritti

Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti conoscere meglio?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Conoscenza dei diritti
Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti...
749
Competenze UE
In quali delle seguenti materie vorresti che l'UE avesse...
762
Efficacia politiche europee
Quale delle seguenti politiche europee ritieni più...
744
Mezzi di comunicazione
Quale dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
889

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa