Un'Europa di pari diritti: la Commissione europea si mobilita per i diritti delle donne
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Un'Europa di pari diritti: la Commissione europea si mobilita per i diritti delle donne

E-mail Stampa PDF

bandirea ue con simbolo donnaUna nuova indagine Eurobarometro pubblicata oggi sottolinea che la parità di genere non è ancora raggiunta negli Stati membri dell'UE.

La Commissione, in merito, ha annunciato azioni concrete per porre fine al divario retributivo tra donne e uomini attraverso un piano d'azione da realizzare tra oggi e la fine del suo mandato, nel 2019. L'attuazione del piano da parte di tutti i soggetti interessati permetterà tra l'altro:

- di migliorare il rispetto del principio della parità di retribuzione, valutando la possibilità di modificare la direttiva sulla parità di genere;

- di ridurre lo svantaggio connesso alle mansioni di accudimento familiare, sollecitando il Parlamento europeo e gli Stati membri ad adottare rapidamente la proposta dell'aprile 2017 sull'equilibrio tra vita professionale e vita privata;

- di infrangere il "soffitto di cristallo", finanziando progetti volti a migliorare l'equilibrio di genere nelle imprese a tutti i livelli di gestione e incoraggiando i governi e le parti sociali ad adottare misure concrete per migliorare l'equilibrio di genere nei processi decisionali.

 

Il primo Vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, ha dichiarato: "La parità di genere è un diritto fondamentale, sancito dai trattati UE. Dobbiamo sfruttare l'attuale momento di risonanza mediatica e politica su questi temi per passare da dichiarazioni di principio ad azioni concrete. In tutt'Europa le donne hanno diritto alla parità di trattamento, all'emancipazione e alla sicurezza, ma questi diritti non sono ancora realtà per un numero troppo elevato di loro. L'evento di oggi vuol essere un aiuto per riuscire a modificare i comportamenti e le politiche e, in questo modo, migliorare la vita dei nostri cittadini".

Vĕra Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: "Le donne sono ancora sottorappresentate nelle posizioni di vertice in ambito politico e nel mondo imprenditoriale. Continuano a guadagnare in media il 16% in meno rispetto agli uomini in tutta l'UE e la violenza nei loro confronti è ancora diffusa. Tutto ciò è ingiusto e inaccettabile nella società odierna. Il divario retributivo di genere va colmato, perché l'indipendenza economica delle donne è la loro miglior protezione contro la violenza".

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Consiglio UE Romania

Elezioni europee 2019

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Conoscenza dei diritti

Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti conoscere meglio?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Conoscenza dei diritti
Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti...
749
Competenze UE
In quali delle seguenti materie vorresti che l'UE avesse...
762
Efficacia politiche europee
Quale delle seguenti politiche europee ritieni più...
744
Mezzi di comunicazione
Quale dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
889

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa