Politica di coesione: più flessibilità, meno burocrazia e maggiori sinergie con il piano Juncker
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Politica di coesione: più flessibilità, meno burocrazia e maggiori sinergie con il piano Juncker

E-mail Stampa PDF

Coesione-politica-1Il Parlamento europeo ha votato favorevolmente la proposta della Commissione di rivedere le norme sui fondi UE per il periodo 2014-2020, che mira a dimezzare il corpus di norme attuale, oltre che a renderlo più chiaro e più semplice da applicare a tutti i livelli.

Corina Crețu, Commissaria per la Politica regionale, ha dichiarato: "La semplificazione è uno dei principali obiettivi del bilancio europeo 2021-2027 e la Commissione Juncker si è già attivata per il periodo in corso al fine di rendere la vita più facile alle autorità locali e ai beneficiari dei fondi, in particolare alle PMI."

Ecco cosa cambierà con l’entrata in vigore delle nuove norme a fine luglio:

1. maggiori possibilità di combinazione tra il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), il fulcro del piano Juncker, e i fondi della politica di coesione: non servirà più un cofinanziamento nazionale se i fondi della politica di coesione vengono investiti in un progetto FEIS e ci sarà la possibilità di coprire con questo fondo la prima tranche di rischio;

2. meno formalità per i beneficiari dei fondi: sarà più semplice farsi rimborsare le spese dall’UE. I beneficiari e le autorità potranno così concentrarsi sui risultati piuttosto che sulla raccolta e sul controllo dei documenti finanziari. Il principio dell’audit unico viene esteso: la Commissione potrà dunque basarsi maggiormente sulle valutazioni dei suoi partner internazionali e degli Stati membri.

Infine, le norme rivedute rendono più facile per gli Stati membri finanziare progetti volti a integrare i migranti tramite il proprio bilancio per la coesione per il periodo 2014-2020.

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Anno europeo del patrimonio culturale

Presidenza Bulgara Consiglio UE

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Strumenti di comunicazione

Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe Direct per comunicare l'Europa ritieni più efficaci ?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Strumenti di comunicazione
Quali tra i seguenti strumenti adottati dallo Europe...
500
Comunicare l'Europa
Quali dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
500
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
144
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
464
Conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà
È a conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà,...
362
Cinque scenari sul futuro dell'Europa
Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque...
564
Fonti di informazione
L'informazione sull'attività dell'Unione Europea la...
541
Conoscenza dell'UE
Quanto ritiene di essere informato sull'Unione europea?
503

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa