Giornata europea delle Lingue 2011: gli eventi dell'Antenna della DG Traduzione
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Giornata europea delle Lingue 2011: gli eventi dell'Antenna della DG Traduzione

E-mail Stampa PDF

programma eventi giornata delle lingueTra il 23 settembre e l'11 novembre 2011 l’Antenna della Direzione generale della Traduzione della Rappresentanza in Italia della Commissione europea parteciperà a una serie di importanti eventi per celebrare la Giornata europea delle lingue, in diverse località italiane. Quest'anno la Giornata europea delle lingue compie dieci anni: infatti l'iniziativa è stata avviata con successo nel 2001 dal Consiglio d'Europa; essa si festeggia il 26 settembre di ogni anno in tutta Europa per sensibilizzare ai vantaggi del multilinguismo e promuovere l'apprendimento delle lingue. Molte altre manifestazioni sono organizzate in tutto il territorio italiano.

 

Ecco un riepilogo del ricco programma:

23 settembre

Venerdì 23 settembre l’Accademia italiana di Salerno organizza, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, una conferenza intitolata “Il multilinguismo oggi in Europa: strumento di mobilità, dialogo interculturale ed integrazione”. L’evento vede la partecipazione di istituzioni nazionali ed internazionali: Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Consiglio dei Ministri-Dipartimento Turismo,  RAI Educational. La giornata si pone come fine primario quello di favorire la comunicazione socio-culturale tra europei provenienti da paesi diversi e studenti italiani in un momento di confronto unico per tutto il percorso di apprendimento. Il programma si articola in due fasi: la conferenza che avrà luogo presso il Comune di Salerno (Salone dei marmi), e il laboratorio che avrà luogo presso la sede dell’Accademia Italiana, via Roma 39.

La conferenza avrà per tema l’importanza del multilinguismo e del dialogo interculturale in Europa con particolare enfasi sulla necessità di apprendere le lingue straniere. Oltre al ricco programma di interventi da parte di esponenti del mondo accademico e, professionale presenti in sala (a nome della Commissione europea Raphael Gallus, Antenna per la traduzione,  illustrerà i vantaggi del multilinguismo per le imprese)  è prevista anche una videoconferenza con Tunisi, durante la quale Jilani Lamloumi – rettore dell'Università di Gabes - illustrerà un progetto sul multilinguismo. In parallelo, presso la sede dell'Accademia, gli studenti dell'Accademia si cimenteranno con lezioni ed attività in 9 lingue (italiano, spagnolo, inglese, francese, tedesco, polacco, bulgaro, russo, arabo) e realizzeranno un elaborato in lingua.

L’evento, che si rivolge agli studenti, ai docenti di lingue, ai dirigenti scolastici delle scuole superiori, delle università e degli istituti privati, nonché ai cultori delle lingue, si concluderà  nel pomeriggio presso la sede dell’Accademia Italiana con la premiazione del migliore lavoro. Inoltre saranno assegnate borse di studio valide per corsi di lingue all’estero nei paesi di riferimento. La partecipazione è gratuita (richiedere il modulo di adesione via email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , o via fax  al numero 089 250399).

27 settembre

Quest’anno anche le Biblioteche di Roma partecipano alla celebrazione della Giornata europea delle lingue con una manifestazione presso la Biblioteca Europea in collaborazione con la Commissione Europea - Antenna della direzione generale della traduzione, l’Eurispes, il Goethe Institut di Roma e l’EUNIC (European Union National Institutes for Culture), lanciando un sondaggio sul multilinguismo a Roma, argomento e aspetto finora poco studiato nella Roma di oggi.

Il sondaggio infatti, sarà lanciato il 27 settembre presso la Biblioteca Europea di via Savoia con una conferenza-concerto intitolata "Roma Città Aperta … alle lingue". Dopo i saluti di Francesco Antonelli, Presidente delle Biblioteche di Roma, Raphael Gallus (Antenna per la traduzione della Commissione europea) parlerà della politica europea per il multilinguismo, mentre Gian Maria Fara, Presidente di Eurispes,  illustrerà obiettivi e finalità del questionario e lo "Sportello Incontragiovani" di Roma Capitale presenterà il proprio sportello di mobilità per i giovani. Durante la prima settimana di ottobre, gli utenti e i responsabili delle Biblioteche di Roma saranno invitati a compilare il questionario messo a punto dagli esperti statistici di EURISPES.

In conclusione, per celebrare le dieci candeline di questa importante Giornata, un momento spettacolare di forte impatto simbolico: la lezione-concerto di Raiz, ex cantante degli Almamegretta, da sempre musicista impegnato sul fronte delle contaminazioni culturali, musicali e linguistiche e dello scambio tra le lingue e le culture.

Il programma

26 Settembre –  11 novembre 2011

Lo Spazio Europa, gestito dal Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, organizza, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per il Lazio, le “Settimane Giornate delle lingue”: allievi di tutti i gradi e gli ordini di scuola saranno ricevuti nello Spazio Europa (lo spazio pubblico della Rappresentanza a Roma), da un gruppo di animatori e di funzionari della Commissione europea, al fine di informare e stimolare la curiosità dei ragazzi sulle tematiche dell'Unione europea in generale e sul suo ricco patrimonio linguistico in particolare. Le attività dello Spazio Europa sono concepite per avvicinare i giovani all'Europa in modo divertente e ricreativo, attraverso filmati, giochi, quiz e dibattiti e, in particolare mirano a:

  • far prendere coscienza dell’eredità linguistica dell’Europa e valorizzarla;
  • motivare tutti i giovani cittadini europei a imparare le lingue, anche quelle che sono meno diffuse;
  • sostenere l’apprendimento delle lingue in tutte le età della vita come modo per rispondere all’evoluzione economica, sociale e culturale in Europa.

Le scuole potranno prenotare la loro partecipazione e ottenere ulteriori informazioni sui moduli didattici scrivendo alla segreteria dello Spazio Europa: a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , tel. n° 0669999233, lun-ven, 9.30-17.30. I posti sono limitati.

 

19 ottobre

In occasione della decima edizione della Giornata europea delle lingue, EUNIC Roma, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, presenta l'evento "Un’Europa. Molte lingue. Nuove opportunità.” EUNIC, acronimo di European Union National Institutes for Culture, è un partenariato tra istituti culturali europei che operano al di fuori del proprio territorio e mira a promuovere la molteplicità culturale e la comprensione tra le società europee. EUNIC Roma, fondato nel 2008, costituisce una collaborazione tra istituti culturali di ben tredici Paesi europei. L'evento è diviso in tre parti, il cui motto è rispettivamente "Parliamo", "Impariamo" e "Ascoltiamo".:

Parliamo: in mattinata è in programma un prestigioso convegno di studi sul multilinguismo, con ospiti eccellenti e prestigiosi oratori.  Dopo i saluti istituzionali di Susanne Höhn (Goethe-Institut Italia), di Filip Majcen (Direzione generale della traduzione, Commissione europea), di Marcello Limina (MIUR) e di Francesco Antonelli (Biblioteche di Roma), Cornel Baicu, Direttore dell’Accademia di Romania a Roma traccerà la storia del multilinguismo in Europa, mentre  Luca Tomasi (Commissione europea, DG Educazione e Cultura) Paolo Morawski  (Dirigente RAI), Monica Barni (Professoressa presso l’Università per Stranieri di Siena) e Rocco Bonomo (ENEL University) daranno vita a una tavola rotonda sul tema "L’importanza delle lingue in Europa: politica, lavoro, mobilità".

Impariamo: contemporaneamente al convegno, gli alunni di alcune scuole romane saranno ospiti di Radio Vaticana per un workshop radiofonico multilingue, mentre nel pomeriggio altri alunni seguiranno un laboratorio attivo di alcune lingue meno conosciute (croato, lituano, ungherese, polacco, slovacco, romeno) nelle aule del Goethe-Institut.

Ascoltiamo: gran finale musicale in serata presso l’Auditorium del Goethe-Institut Rom (ingresso libero) all'insegna del motto "L’Europa suona bene!": in programma un concerto jazz durante il quale due cantanti  e sei eccelsi musicisti provenienti da tutti gli angoli d’Europa si esibiranno in composizioni ispirate a poesie in diverse lingue dell’Unione europea.

Il programma

Informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Consiglio UE Portogallo

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

FLASH NEWS DALL'EUROPA

Sondaggi EUROPE DIRECT

Conoscenza dei diritti

Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti conoscere meglio?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Conoscenza dei diritti
Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti...
749
Competenze UE
In quali delle seguenti materie vorresti che l'UE avesse...
762
Efficacia politiche europee
Quale delle seguenti politiche europee ritieni più...
744
Mezzi di comunicazione
Quale dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
889

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

UÈ! che Podcast