Relazione sulla competitività europea 2014
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Relazione sulla competitività europea 2014

E-mail Stampa PDF

La Commissione europea ha pubblicato le due relazioni sulla competitività industriale. La ricetta per la crescita economica della zona euro risiede nella competitività della sua industria manifatturiera. L'industria manifatturiera dell'UE possiede una serie di punti di forza competitivi che dovrebbero essere utilizzati come leva per promuovere la crescita economica, nonostante la difficile congiuntura economica attuale. Per far sì che la crescita non ristagni, l'UE e gli Stati membri devono però urgentemente affrontare una serie di questioni problematiche: gli investimenti, l'accesso al credito, la pubblica amministrazione, l'accesso ai mercati esteri, l'innovazione e il prezzo dell'energia. I Paesi europei si piazzano in diverse categorie secondo il grado di competitività e la loro capacità di rendere effettiva questa competitività. L'Italia si piazza tra i paesi competitivi, ma in ristagno per quanto riguarda il miglioramento. Nelle stesse condizioni anche Belgio, Regno Unito, Austria, Francia, Lussemburgo, Svezia e Finlandia. Per quanto riguarda gli ambiti di intervento, sono necessari ulteriori investimenti in tutti i settori per garantire che l'industria europea possa mantenere la sua competitività; è necessario un sostegno all'internazionalizzazione delle PMI. Attualmente, le imprese più piccole e più giovani hanno meno probabilità di entrare sui mercati esteri e cogliere i benefici che ne derivano. Le politiche in ambito imprenditoriale riguardanti l’accesso ai capitali, il sostegno alle competenze per l'innovazione e le azioni per migliorare la produttività sono importanti per aiutare le piccole imprese ad allargare le esportazioni; servono mercati dell'energia efficienti e fonti energetiche diversificate per garantire disponibilità di energia a prezzi competitivi. I risultati delle relazioni saranno utilizzati in un processo decisionale basato su elementi concreti a livello nazionale e dell'UE e serviranno come base per la discussione del Consiglio Competitività del 25-26 settembre 2014 e nelle raccomandazioni della Commissione agli Stati membri in materia di bilancio e di politiche di riforma strutturale durante il semestre europeo.

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Consiglio UE Portogallo

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

FLASH NEWS DALL'EUROPA

Sondaggi EUROPE DIRECT

Conoscenza dei diritti

Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti conoscere meglio?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Conoscenza dei diritti
Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti...
749
Competenze UE
In quali delle seguenti materie vorresti che l'UE avesse...
762
Efficacia politiche europee
Quale delle seguenti politiche europee ritieni più...
744
Mezzi di comunicazione
Quale dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
889

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

UÈ! che Podcast