Negoziato Ogm tra Istituzioni UE
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page

Negoziato Ogm tra Istituzioni UE

E-mail Stampa PDF

Partirà a breve a Bruxelles un negoziato decisivo tra la Presidenza italiana dell'UE, il Parlamento e la Commissione europea, sulla coltivazione degli Ogm in Europa. L'Obiettivo è quello di trovare un punto di incontro sulla proposta della direttiva UE che consentirebbe ai singoli Stati membri di restringere o vietare la coltura degli Ogm su una parte o sull'insieme del loro territorio, nonostante essi siano stati autorizzati o siano in corso di autorizzazione a livello europeo. L'Italia é la nona Presidenza dell'Unione che tenta di ultimare  una decisione estremamente importante per il settore è spetterà al Ministro per l'Ambiente, Gian Luca Galletti, guidare i negoziatori del Consiglio UE. La Presidenza italiana dell'UE ha ottenuto dai Rappresentanti degli Stati membri il mandato per negoziare con le altre istituzioni europee anche se le trattative si presentano in salita. In primo luogo perché gli stati membri più restii, come Regno Unito, Spagna, Olanda, Belgio si oppongono a qualsiasi modifica sostanziale rispetto all'accordo politico sulla coltivazione degli Ogm raggiunto nel giugno scorso a Lussemburgo. Questo approccio restringe i margini di manovra della Presidenza italiana rispetto ai numerosi emendamenti presentati dal Parlamento europeo. Tra le richieste degli Eurodeputati l'obbligo di adottare misure di coesistenza tra chi produce Ogm e chi coltiva Ogm-free o di introdurre regole di responsabilità finanziaria per chi coltiva Ogm o ancora la richiesta di cambiare la base giuridica della proposta direttiva passando dalle attuali norme sul mercato interno a quelle per l'ambiente. Se l'accordo tra i negoziatori verrà raggiunto potrà di fatto essere chiuso entro la fine dell'anno, anche se formalizzato nel 2015. In caso contrario, si prospetta il rischio concreto di perdere questo strumento di flessibilità sulla coltivazione di Ogm. La procedura UE, in caso di fallimento, prevede una fase di conciliazione tra le Istituzioni della durata di sei settimane. Se in questo periodo nessun accordo viene raggiunto, il progetto di direttiva decade.

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Consiglio UE Portogallo

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

FLASH NEWS DALL'EUROPA

Sondaggi EUROPE DIRECT

Conoscenza dei diritti

Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti conoscere meglio?

» GO_TO_POLL »
VOTESCHONVORBEI

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Conoscenza dei diritti
Quale dei seguenti diritti di cittadino europeo vorresti...
749
Competenze UE
In quali delle seguenti materie vorresti che l'UE avesse...
762
Efficacia politiche europee
Quale delle seguenti politiche europee ritieni più...
744
Mezzi di comunicazione
Quale dei seguenti mezzi ritieni più efficaci per...
889

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

UÈ! che Podcast