Europe Direct Abruzzo Nord Ovest
 

Europe Direct Abruzzo Nord-Ovest

Centro di Informazione della Commissione Europea

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Europe Direct Abruzzo Nord Ovest

Auguri Natale 2016

auguri per sito

 

Convegno su “Sostenibilità, sicurezza e competitività: gli obiettivi chiave della politica energetica europea”

Il Centro Europe Direct Teramo, in collaborazione con le Cattedre di Diritto dell’Unione europea e Diritto Costituzionale italiano e comparato dell’Università degli Studi di Teramo, ha organizzato per il prossimo 21 dicembre 2016, alle ore 15:30, presso la Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza, un Convegno dal titolo “Sostenibilità, sicurezza e competitività: gli obiettivi chiave della politica energetica europea”. Docenti e studiosi di Diritto europeo e costituzionale presenteranno relazioni e interventi sui diversi profili caratterizzanti la Politica dell’Unione europea in tema di energia e sull’impatto nelle competenze interne di Stato e Regioni. L’iniziativa sarà un’occasione per approfondire le riflessioni intorno ai concetti fondanti della futura Unione energetica europea a cui i recenti atti delle istituzioni europee, Commissione in primis, tendono, nella prospettiva di costruire un mercato unico e un modello di sviluppo contraddistinto in misura crescente da un approccio volto alla sostenibilità energetica delle attività degli operatori economici.

 

Scarica il programma 

 

Oltre 164 miliardi di nuovi investimenti grazie al FEIS

Si prevede che, a due anni dall'avvio del piano di investimenti per l’Europa della Commissione Juncker, saranno mobilitati oltre 164 miliardi di investimenti complessivi, che costituiscono più della metà dei 315 miliardi di investimenti complessivi mobilitati originariamente previsti. Queste cifre tengono conto della riunione del consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (BEI), che ha approvato 34 nuove operazioni da finanziare a titolo del FEIS su raccomandazione del comitato per gli investimenti indipendente del fondo. Le operazioni approvate nel quadro del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) rappresentano un volume totale di finanziamento di 30,5 miliardi di euro e sono realizzate in 27 Stati membri. La BEI ha già approvato 176 progetti infrastrutturali da finanziare a titolo del FEIS, per un volume di finanziamento di 22,4 miliardi di euro. Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) ha approvato 243 accordi di finanziamento delle PMI per un finanziamento complessivo nell’ambito del FEIS di 8,1 miliardi. Si prevede che a beneficiarne saranno circa 388 000 PMI e imprese a media capitalizzazione.

Le informazioni sui progetti per paese e per settore saranno disponibili su http://ec.europa.eu/priorities/publications/investment-plan-results-so-far_en.

 

"Le Politiche di Immigrazione e di Asilo: dal piano europeo a quello nazionale"

banner convegno 13 dicembreIl Centro Europe Direct Teramo, in collaborazione con il Comune di Basciano e la Cooperativa sociale Domus Caritatis, organizza per il prossimo 13 dicembre un convegno sulle politiche di immigrazione e di asilo, con l'obiettivo di informare la cittadinanza sui diversi profili e implicazioni del ruolo dell'UE nella gestione del fenomeno migratorio, divenuto di notevole importanza, non solo dal punto di vista della dimensione quantitativa, all'interno e all'esterno dei confini europei.

L'iniziativa intende porre in luce le conseguenze, teoriche ma soprattutto pratiche, collegate alle scelte operate dagli Stati membri di delegare competenze in materia all'Unione solo per specifici e limitati aspetti, contribuendo a creare un approccio talvolta contraddittorio alle soluzioni operative messe in campo e, molto spesso, quantomeno frammentario e disomogeneo.

In virtù di tali considerazioni, si è scelto di articolare la prima parte del Convegno in due gruppi di relazioni, il primo focalizzato sui confini della Politica UE nel settore dell'immigrazione, il secondo dedicato all'esame delle pertinenti normative nazionali che vengono in rilievo in questa materia.

La seconda parte prevede, invece, lo svolgimento di una tavola rotonda con la partecipazione di esperti nei diversi aspetti del fenomeno in oggetto (giuridico, sanitario, sociale, psicologico), i quali si presteranno ad animare un dibattito con i cittadini e a profilare le risposte più adeguate ai quesiti ricorrenti tra le comunità locali chiamate ad organizzare azioni e interventi di accoglienza.

 

Scarica la locandina.

 

Investire nei giovani d'Europa: la Commissione istituisce il corpo europeo di solidarietà

La Commissione europea ha istituito il corpo europeo di solidarietà per i giovani tra i 18 e i 30 anni che possono accedere a nuove opportunità per dare un contributo importante alla società in tutta l'UE e per acquisire un'esperienza inestimabile e competenze di grande valore all'inizio della loro vita lavorativa. La Commissione presenta inoltre una serie di misure per migliorare l'occupazione giovanile, migliorare e modernizzare l'istruzione, aumentare gli investimenti nelle capacità dei giovani e accrescere le opportunità di studio e apprendimento all'estero. I partecipanti al nuovo corpo europeo di solidarietà avranno la possibilità di essere inseriti in un progetto di volontariato o in un tirocinio, un apprendistato o un lavoro per un periodo da 2 a 12 mesi. Potranno oltremodo impegnarsi in un'ampia gamma di attività, in settori quali l'istruzione, l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'assistenza nella distribuzione di prodotti alimentari, la costruzione di strutture di ricovero, l'accoglienza, l'assistenza e l'integrazione di migranti e rifugiati, la protezione dell'ambiente e la prevenzione di catastrofi naturali. I giovani che si registrano nel corpo europeo di solidarietà dovranno sottoscrivere il mandato del corpo europeo di solidarietà e i suoi principi. Le organizzazioni partecipanti dovranno aderire alla carta del corpo europeo di solidarietà, che ne stabilisce i diritti e le responsabilità durante tutte le fasi dell'esperienza di solidarietà.

 http://europa.eu/solidarity-corps

 

Il Mercato Unico digitale per la crescita e l'innovazione

Il prossimo 6 dicembre presso l'Università degli Studi di Teramo discuteremo del Mercato Unico Digitale in Europa.

Scopo dell'evento è offrire un'occasione di approfondimento e dibattito su una delle priorità della Commissione Juncker per migliorare l'accesso online ai beni e servizi in tutta Europa, creare un contesto favorevole allo sviluppo delle reti e dei servizi digitali e massimizzare il potenziale di crescita dell'economia digitale europea.

 

digital-single-market 01

 

Scarica il Programma

 

Ente Ospitante

Europe Direct Contact Centre

Prodotti multimediali EDIC

Pubblicazioni

Links utili

Presidenza Bulgara Consiglio UE

Europa.eu

Lavorare in Europa

Corpo Europeo di Solidarietà

Servizio Volontario Europeo


English French German Russian Spanish

Cerca nel sito

Sondaggi EUROPE DIRECT

Efficacia dell'azione dell'UE

In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione europea abbia agito con meno efficacia?

ADD_NEW_ANSWER
» GO_TO_POLL »
1 VOTES_LEFT

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
143
Efficacia dell'azione dell'UE
In quale delle seguenti politiche ritieni che l'Unione...
464
Conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà
È a conoscenza del Corpo Europeo di solidarietà,...
362
Cinque scenari sul futuro dell'Europa
Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque...
564
Fonti di informazione
L'informazione sull'attività dell'Unione Europea la...
541
Conoscenza dell'UE
Quanto ritiene di essere informato sull'Unione europea?
503

jVS by www.joomess.de.

EUROPE DIRECT 2.0

Studio Europa

Login Rete Europe Network