Il Garante europeo della protezione dei dati
2 girls 1 cup

ED Contact Centre

Ente Ospitante

Partner

Enti aderenti

Ufficio pubblicazioni dell'UE

Pubblicazioni sull'UE

Libro Bianco sul futuro dell'Europa

Prodotti multimediali dello Europe Direct Teramo

Presidenza del Consiglio dell'UE a Malta

Links Istituzioni

Traduzione Automatica

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Hebrew Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian
Home Page Istituzioni Europee Garante europeo per la protezione dei dati
Il Garante europeo della protezione dei dati PDF Stampa E-mail

La figura del Garante europeo della protezione dei dati (GEPD) è stata istituita nel 2001. Suo compito è garantire il rispetto del diritto alla vita privata nel trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni e degli organismi dell’UE.

Di cosa si occupa il GEPD

Nel trattare dati personali relativi a una persona fisica identificabile, le istituzioni e gli organi dell’UE sono tenuti a rispettare il diritto alla vita privata di quella persona. Il GEPD vigila sul rispetto di tale obbligo e fornisce consulenza alle istituzioni e agli organismi dell’Unione su tutti gli aspetti inerenti al trattamento dei dati.

Con “trattamento” si indicano attività quali la raccolta, la registrazione e la conservazione delle informazioni, il loro reperimento a fini di consultazione, la diffusione presso altri soggetti, nonché il blocco, la cancellazione o la distruzione dei dati.

Queste attività sono disciplinate da norme severe in materia di tutela della vita privata. Le istituzioni e gli organismi comunitari, per esempio, non sono autorizzati a trattare dati personali relativi all’origine razziale o etnica, alle opinioni politiche, alle convinzioni religiose o filosofiche o all’appartenenza sindacale, né possono trattare dati inerenti alla salute o alla vita sessuale della persona, a meno che tali dati non siano necessari a fini sanitari. Anche in questo caso, il trattamento dei dati deve essere effettuato da un professionista in campo sanitario o da altra persona vincolata al segreto professionale.

Al fine di garantire l’applicazione delle disposizioni in materia di tutela della vita privata, il GEPD opera in collaborazione con i responsabili della protezione dei dati di ogni istituzione e organismo dell’UE.

Nel 2009 Peter Hustnix è stato rinominato garante europeo della protezione dei dati, mentre Giovanni Buttarelli ha assunto la carica di garante aggiunto. Il loro mandato scadrà nel gennaio 2014.

Quali benefici può garantire il GEPD

Se un cittadino ha motivo di credere che un'istituzione o un organismo dell'UE abbia violato il suo diritto alla sua privacy, deve presentare denuncia alla persona responsabile dell'elaborazione dei dati in questione. Se non è soddisfatto del risultato della sua denuncia, deve contattare il funzionario incaricato della protezione dei dati responsabile (i nomi si trovano sul sito del GEPD). Può inoltre presentare denuncia al Garante europeo della protezione dei dati, che prende in esame il reclamo e comunica al ricorrente nel più breve tempo possibile se è d’accordo con l’esposto e, in caso affermativo, in che modo intende porre rimedio alla situazione. Il Garante europeo può decidere, per esempio, di trasmettere all’istituzione o all’organismo interessato l’ordine di correggere, bloccare, cancellare o distruggere qualsiasi dato oggetto di trattamento illecito.

Se il ricorrente non è d’accordo con la decisone del Garante, può deferire la questione alla Corte di giustizia.

 

Cerca nel sito

Sondaggi EDiC Te

Cinque scenari sul futuro dell'Europa

Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque scenari, ognuno dei quali fornisce uno spaccato di quello che potrebbe essere lo stato dell'Unione da oggi al 2025.
Qual è più adatto per far fronte alle sfide interne ed esterne dell’Unione europea?

Aggiungi una nuova risposta!!
» Vai al sondaggio »
1 Voti rimanenti

jVS by www.joomess.de.

Archivio Sondaggi

Cinque scenari sul futuro dell'Europa
Il Libro Bianco sul Futuro dell'Europa delinea cinque...
309
Fonti di informazione
L'informazione sull'attività dell'Unione Europea la...
541
Conoscenza dell'UE
Quanto ritiene di essere informato sull'Unione europea?
503

jVS by www.joomess.de.

EDiC TE 2.0

EDIC TE Web TV

Visite giornaliere


Visite ieri:56
Visite mensili3539
Pagine visitate oggi:0
Pagine visitate questo mese:125163

Login Europa Network